Il già collaudato sistema portatile Ortec PINS, per l’identificazione mediante analisi non-distruttiva di esplosivi, composti chimici di varia natura e gas tossici, assume oggi una nuova veste mediante l’utilizzo di un rivelatore HpGe appartenente alla famiglia Ortec Detective.

Il metodo di analisi del sistema PINS – Portable Isotopic Neutron Spectroscopy – sfrutta l’approccio non-distruttivo di analisi dello spettro di emissione gamma derivante dall’interazione di un flusso di neutroni con il materiale da analizzare. I neutroni vengono emessi da una sorgente di Californio-252, andando ad eccitare i nuclei atomici del mezzo incognito. I fotoni emessi successivamente per diseccitazione vengono analizzati in spettrometria gamma mediante l’utilizzo di un rivelatore HpGe, sfruttando la caratteristica di unicità delle emissioni gamma di ogni singolo elemento chimico presente nel composto. Un apposito software di identificazione, combinando i dati acquisiti, fornisce la risposta circa la tipologia di composto chimico presente nel contenitore incognito analizzato.

Nel PINS-3CF, l’utilizzo del sistema di spettrometria gamma HpGe integrato, portatile e raffreddato elettricamente a batterie Ortec TRANSPEC-P, ha consentito la rimozione dell’azoto liquido e la riduzione degli ingombri complessivi del sistema stesso.

Log in with your credentials

Forgot your details?