Nuovo diffrattometro E.D.X.D., più efficiente e più veloce

Nel corso del recente seminario gratuito di ORTEC, tenutosi il 6 giugno, presso il Dipartimento di Chimica dell’Università La Sapienza, il Prof. Ruggero Caminiti ha parlato anche del nuovo diffrattometro E.D.X.D., la macchina per diffrazione di sistemi disordinati in scansione di energia.

Si tratta di una novità, della seconda generazione di questo strumento, che garantisce le stesse prestazioni della macchina originaria, gli stessi dati e la stessa precisione, ma in un ottavo del tempo. In particolare, dalle 48 ore attualmente necessarie per una misura di struttura ad altissima statistica si scende “vertiginosamente” a un massimo di 6 ore, con un risparmio di tempo, ma anche di energia.

Log in with your credentials

Forgot your details?