E’ un prezzo davvero alto, sotto diversi punti di vista, quello che adesso si deve sborsare per aggiudicarsi qualche litro di carburante. Prezzi del petrolio alle stelle, come riporta la cronaca, ma non solo: il costo elevato dei carburanti non pesa solo nelle tasche dei consumatori e degli imprenditori, chi è costretto a farne le spese maggiori è l’ambiente.

Una delle risposte più innovative al problema sono i biocarburanti, che attraversano, negli ultimi anni rapidi sviluppi e positive evoluzioni. Proprio per stare sempre al passo con i progressi e i miglioramenti nel campo dei nuovi biocarburanti, inclusi i biomateriali di seconda generazione, è di fondamentale importanza garantire la qualità di biocarburanti a basso contenuto di zolfo utilizzando tecnologie analitiche avanzate, precise e facili da utilizzare. Solo in questo modo, puntando al massimo dell’efficienza analitica, i biocarburanti, i prodotti non finiti o le miscele finite possono rispettare appieno le esigenze delle nuove specifiche ASTM e EN.

SPECTRO ha la risposta giusta a queste esigenze di eccellenza analitica. La sua nostra tecnologia consente all’industria di misurare fino a 10-15 ppm i livelli di zolfo nei biocarburanti per garantire la conformità alle norme, ma anche di minimizzare e misurare a livelli ppm elementi metallici.

Grazie alla sua gamma completa di spettrometri a fluorescenza di raggi X con dispersione energetica (ED-XRF) e a emissione ottica al plasma accoppiato induttivamente (ICP-OES), SPECTRO garantisce la soluzione ideale per soddisfare i più esigenti requisiti di prova delle specifiche dei prodotti.

 

Log in with your credentials

Forgot your details?