Energia nucleare in crescita, anche dopo Fukushima

Nulla è cambiato, o quasi, nel settore dell’energia nucleare. Profondamente scosso dalla tragedia di Fukushima, come tutto il resto del mondo di non addetti ai lavori, il settore dell’energia nucleare, un anno dopo, sembra non subire troppi contraccolpi negativi, proseguendo la sua crescita.

Il trend al rialzo del settore evidenzia che l’incidente di Fukushima ha lasciato un segno indelebile, ma non ha invertito la tendenza: è una parentesi molto dolorosa, terribile, da “utilizzare” come monito, per rafforzare le misure di sicurezza, ma non un freno per rallentare il settore dell’energia nucleare.

E’ questo il quadro della situazione tracciato nel rapporto “World Energy Perspective: Nuclear Energy One Year After Fukushima”, pubblicato recentemente dal World Energy Council, nel quale si sottolinea anche la costruzione, in tutto il mondo, di oltre 60 nuovi reattori.

Più sicurezza e meno rischi: in quest’ottica, ORTEC può fornire molti strumenti davvero utili, ad alto tasso di tecnologia e qualità.  I controlli ambientali, in presenza di un alto utilizzo di energia nucleare,  sono infatti molto importanti,  soprattutto per quanto riguarda i prodotti alimentari. E’ di vitale importanza per la salute,  evidenziare la possibile contaminazione del cibo,  per evitare danni alle popolazioni.

 

Log in with your credentials

Forgot your details?