Tutto ciò che luccica… E’ Oro?

Oggi i commercianti di metalli preziosi, le raffinerie, le società minerarie e i laboratori conto terzi sono più che mail dipendenti da analisi elementari sempre più potenti e specifiche. E’ essenziale, quindi, conoscere e possedere delle tecniche che siano in grado di rilevare sia il contenuto di metallo prezioso vicino al 100% sia il contenuto in tracce, in alcuni casi nell’ordine dei ppb.
È incredibile quanto gli analizzatori di metalli preziosi devono essere in grado di fare.
E quali sono gli strumenti più convincenti?
Scoprili con il nuovo documento ufficiale di SPECTRO “Non è tutto oro quel che luccica.”
Nel documento vengono descritte tre tecniche di analisi dei metalli preziosi equivalenti tra loro e tutte allo stesso modo efficaci:

  • Fluorescenza dei raggi X a dispersione di energia (ED-XRF) per lo screening non distruttivo del campione;
  • spettrometria ad emissione ottica con plasma ad accoppiamento induttivo (ICP-OES) per l’esame dei metalli preziosi di elevata purezza e il contenuto minimo degli elementi in tracce;
  • Spettrometria ad emissione ottica Arc/Spark per una rapida e precisa analisi dei metalli in loco;

Il nuovo documento fornisce informazioni dettagliate sui punti di forza delle diverse procedure analitiche e, utilizzando come esempio differenti serie di misura, illustra le possibilità che gli strumenti SPECTRO possono offrire per la tua analisi dei metalli preziosi.

Log in with your credentials

Forgot your details?